Detrazioni Fiscali 65% con Ecobonus caldaie 2019

Copia codice

La Legge di Stabilità 2019, approvata in via definitiva del governo Di Maio Salvini, ha prorogato la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie e il 65% per l’efficienza energetica con alcune modifiche ed estensioni in tal senso.

Di seguito le informazioni che riguardano l’efficientamento energetico del proprio impianto di riscaldamento!

La Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205) ha introdotto importanti novità in merito al bonus caldaie 65%:

La detrazione si applica nella misura del 65 per cento per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal citato regolamento delegato (UE) n. 811/2013 e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02, o con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro, o per le spese sostenute all’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Queste norme sono state prorogate fino al 31 dicembre 2019 dalla Legge di Bilancio 2019 del Governo Conte.

La Legge di Stabilità 2019 ha  le Detrazioni Fiscali per gli interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica degli edifici esistenti, secondo le seguenti scadenze e aliquote:

Detrazione del  delle spese sostenute dal al

Sono confermati, inoltre,  i limiti sugli importi detraibili già previsti per i diversi interventi, le procedure da seguire per accedere agli Incentivi e la suddivisione della somma da detrarre in 10 quote annuali di pari importo.

  • Sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale con un impianto dotato di caldaie a condensazione (valore massimo della detrazione Euro 30.000)
  • Installazione di (valore massimo della detrazione Euro 60.000)
  • Sostituzione di scaldacqua tradizionali con  dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria (valore massimo della detrazione Euro 30.000).

Con la Legge di Stabilità 2019, viene confermato l’aumento dell’aliquota delle Detrazioni Fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia di edifici residenziali esistenti, secondo le seguenti scadenze:

  • Detrazione del  delle spese sostenute dal  al 

Rimane, inoltre, confermato, fino a dicembre 2019, l’incremento del limite massimo di spesa da 48.000 euro a 96.000 euro, su cui calcolare la Detrazione e la ripartizione in 10 quote annuali.

La Detrazione per la ristrutturazione edilizia è applicabile anche ad interventi finalizzati al risparmio energetico, quali:

  • Sostituzione di un vecchio generatore o di una vecchia caldaia con una caldaia convenzionale con efficienza energetica maggiore
  • Sostituzione con uno scaldacqua a pompa di calore di un generatore per acqua calda sanitaria con minore efficienza
  • Installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda

Per i dettagli vi preghiamo di visualizzare le guide in allegato.

 

Guida_Agevolazioni_Risparmio_energetico
Guida_Agevolazioni_Risparmio_energetico Detrazioni Fiscali

 

Guida_Ristrutturazioni_edilizie
Guida_Ristrutturazioni_edilizie Detrazioni Fiscali